Home » Archivio per tag

Articoli taggati con: allenamento mentale

A cosa serve il Mental Coach per gli sportivi

|
sport coaching mondiali karate

Il mental coach aiuta le persone a raggiungere i propri obiettivi andando a rimuovere le interferenze che limitano il loro potenziale, la capacità di esprimersi al meglio. Se questo è vero nella vita di tutti i giorni …

Gloria: campionessa mondiale di Kickboxing

|
campionato mondiale kickboxing sport coaching

L’oro mondiale nel kickboxing di Gloria Peritore, l’atleta che ci ha confermato nel mental training quanto essere campioni sia un fatto fisico, tecnico e soprattutto mentale.

Federico e il Karate: l’allenamento mentale ad alti livelli

|

… La differenza tra chi è sicuro di vincere e chi spera di fare al meglio per poter provare a vincere, sta nella testa e non nelle ore di sudore. Sta nella convinzione di se stessi, e puoi impararla in un attimo o in una vita.

Sta nel fatto di arrivare nel tempio della competizione, entrare, guardarsi intorno, osservare gli spalti e respirare l’ambiente. Essere convinti di vincere, di essere andati lì, per far vedere a tutti che l’allenamento mentale e la convinzione in se stessi è più forte di qualunque altra cosa. E alla fine della giornata, tornare a casa con la medaglia d’oro…

Il primo oro di Gloria nel Kickboxing

|
kickboxing femminile 54 Kg

… A distanza di un anno, e con circa 2 mesi di Mental Training, ho vinto il mio primo oro nel Kick Light diventando campionessa italiana Iaksa, oltre a una medaglia d’argento nel Light Contact.

I commenti del mio maestro subito dopo la gara, sono stati : “Hai combattuto di testa, finalmente”…

Perché è importante il Mental Training?

| Comments Off
mental training sport

Perché è importante il Mental Training?

Quando si parla di allenamento di un atleta, generalmente si parla di due elementi di base, l’allenamento del fisico (potenziamento, resistenza, elasticità …) e allenamento al gesto tecnico caratteristico della determinata disciplina.

Spesso ci si ferma qui. Come atleta prima e, nei miei primi anni di attività, come istruttore ho vissuto sulla mia pelle questa mentalità, tipicamente italiana. La precedenza viene data al gesto tecnico, solitamente più divertente e più appagante. Se avanza tempo e comunque generalmente contro voglia, ci si dedica alla preparazione atletica.